sindrome premestruale o gravidanza?

Le donne sono un vero miracolo della natura. Le ragioni? Portare il grembo un altro essere umano per nove mesi e riuscire a non essere incriminate di omicidio quando la combo delle 4 “S”, SPM-stress-straordinari-spossatezza, ci colpisce sono giusto un paio.

Per chi ha provato in prima persona la gioia di una gravidanza saprà sicuramente confermare che si tratta di una sensazione indescrivibile e unica. Meno entusiasmante invece è la sindrome premestruale, e circa il 75% della popolazione femminile in età fertile può confermarlo.Biologia e ormoni ci giocano uno scherzo crudele anche questa volta dal momento che i sintomi di una gravidanza e della sindrome premestruale spesso possono non solo essere confusi, ma anche combaciare.

In questo articolo abbiamo parlato della SPM e di come, in genere, si presenta una settimana prima delle mestruazioni con sintomi che rappresentano un disagio fisico e, soprattutto emotivo.

Ma quindi come fare distinzione tra i segnali di una gravidanza e quelli della classica SPM? La linea è molto sottile, ma continua a leggere se vuoi avere un’idea di quali sintomi potrebbero essere gli stessi per entrambe le situazioni, e quali invece potrebbero cambiare.

Ovviamente, ogni donna è diversa, e nessuno meglio di te conosce il tuo corpo, pertanto il nostro consiglio è di fare sempre un checkup con il proprio ginecologo di fiducia nel caso di dubbi o perplessità.

Sindrome premestruale o gravidanza? Tieni d’occhio questi sintomi

attenzione

Crampi

Si sa: i crampi addominali e nella zona lombare sono il segnale per eccellenza quando parliamo di mestruazioni e sindrome premestruale. Nonostante ciò, questi dolori potrebbero essere associati anche all’inizio di una gravidanza.

Cambiamenti fisici

Nella settimana prima delle mestruazioni molte donne provano un generale gonfiore addominale e del seno, e sorpresa sorpresa, questi cambiamenti potrebbero significare anche una gravidanza. Nel secondo caso però, spesso la zona dei capezzoli tende a scurirsi e il gonfiore nella zona pettorale è accompagnata da difficoltà respiratorie.

Appetito

Le variazioni nell’appetito si riscontrano durante la sindrome premestruale, ma anche durante la fase di gestazione. Forse una buona notizia c’è: durante la gravidanza si potrebbe provare un appetito maggiore sì, ma per cibi che in genere non si prediligono. Le cosiddette voglie, infatti, riguardano spesso e volentieri pietanze che in genere non vengono consumate.

Nausea

Il mito della nausea mattutina è quello che genera il panico quando si sospetta una gravidanza. In realtà, quando si è incinta la nausea potrebbe presentarsi nell’arco dell’intera giornata, così anche come durante la fase premestruale. Anche in questo caso è difficile fare una netta distinzione tra SPM e gravidanza. Quest’ultima, spesso, oltre ad essere caratterizzata dalla nausea si accompagna anche dall’avversione verso determinati odori o cibi.

Perdite

In genere, la sindrome premestruale non è caratterizzata da perdite prima del ciclo. Se noti delle macchioline rossastre che poco hanno a che fare con il sangue mestruale, potrebbe trattarsi del cosiddetto “spotting”, che è sintomo dell’uovo fecondato. In ogni caso, perdite anormali potrebbero essere causa di altre patologie più gravi, come l’endometriosi.

Vertigini e affaticamento

La sindrome premestruale è associata anche a una stanchezza e disorientamento generale, così come lo è una possibile gravidanza. Le vertigini potrebbero essere la causa di quest’ultima per via degli sbalzi ormonali. La comunità medica spesso associa il sintomo delle vertigini anche al maggiore afflusso del sangue che serve allo sviluppo del feto.

Sbalzi d’umore

SPM, mestruazioni, gravidanza: ci dispiace ragazze, ma sembra impossibile liberarsi dei così odiati sbalzi d’umore che caratterizzano tutte e tre queste situazioni.

In questa infografica abbiamo visto come la SPM influenza lo stato emotivo di chi ne soffre e di come gli sbalzi d’umore e l’instabilità generale in quel periodo potrebbero essere addirittura invalidanti sotto il punto di vista sociale.Comunque, è possibile fare una leggera distinzione tra sbalzi d’umore da SPM e quelli di una gravidanza. Nel primo caso, spesso, si tratta di situazioni che sono associate ad una sensazione di depressione e disinteresse verso attività solitamente piacevoli; nel secondo invece, gli sbalzi d’umore possono comprendere aggressività, emotività o tristezza repentini.

Alcuni accorgimenti per capire se si tratta di gravidanza o sindrome premestruale

accorgimenti

Monitora il tuo ciclo. Può sembrare uno spunto banale, ma molte donne ci passano sopra. Ormai esistono numerose app che oltre a permetterti di tenere sott’occhio le mestruazioni, offrono altre features che sono un valido supporto per registrare cambiamenti nell’arrivo del ciclo, o per aiutarti a capire quali sono i tuoi giorni fertili;

– Non andare nel panico. Anche questa può sembrare una banalità, ma lo stress e l’ansia potrebbero ritardare ulteriormente le mestruazioni e aggravare la sindrome premestruale. Chi di noi non ha avuto una sorta di “epifania” quando ci siamo rese conto di un ritardo nel ciclo e automaticamente sono partiti mille viaggi mentali? La cosa più ovvia? Fai un test di gravidanza casalingo. Che tu voglia rimanere incinta o meno, è meglio essere a conoscenza il prima possibile della situazione per poter agire di conseguenza;

– Non farti ingannare dai falsi miti. Se non sei ancora pronta a mettere su famiglia e non hai un partner fisso usa sempre il preservativo. Il mito dell’impossibilità di concepire durante la gravidanza è appunto un “mito”.

– Hai dei dubbi o perplessità? Rivolgiti alla comunità medica. La tua salute deve essere una priorità per te in primis. Se noti dei cambiamenti nel tuo ciclo o nel tuo corpo parlane con un professionista.

Vuoi sapere tutto sulla sindrome premestruale? Scarica la nostra infografica gratuita realizzata in collaborazione con una psicologa esperta, per finalmente dare una risposta a tutti i dubbi che hai sulla SPM!

codice sconto