4 rimedi sindrome premestruale

È un dato di fatto: la sindrome premestruale può davvero mettere a repentaglio la vita di una donna. Da una parte, come abbiamo visto in questa infografica, la bella notizia è che la comunità medica ha riconosciuto la SPM come un vero problema e la condizione non è solo nella nostra testa.

Dall’altra, continua a piovere in paradiso, dal momento che oltre ai dolori mestruali dobbiamo gestire anche i fastidi fisici ed emotivi causati dalla SPM.

Alla fin dei conti la sindrome premestruale sarebbe anche gestibile se ci potessimo concedere quella settimana al mese per piangere, rompere, sbraitare e mangiare quello che vogliamo. Ma ovviamente, non possiamo mettere pausa la nostra vita a causa della SPM.

Dobbiamo rimanere stoiche e gestire la situazione quando siamo al lavoro, a scuola o durante quel colloquio di lavoro che potrebbe dare la svolta alla nostra carriera. Se questa non è una sfida non sappiamo proprio cos’altro potrebbe esserlo.

Abbiamo visto che esistono diversi gradi della sindrome premestruale:

– SPM lieve;

– SPM moderata/grave.

Quest’ultima può sfociare nel Disturbo Disforico Premestruale. Sia la sindrome premestruale grave che il Disturbo Disforico Premestruale potrebbero essere i sintomi di altri disagi mentali, come Depressione Maggiore, ansia, disturbo bipolare o della personalità.

Ovviamente, in questi casi è sempre bene consultarsi con uno psicologo che potrebbe consigliare il percorso più adatto da seguire. Ma ora concentriamoci sui rimedi fai da te perché la Sindrome Premestruale non comprometta la tua stabilità generale a lavoro o a scuola.

Essere sempre al meglio sul posto di lavoro e a scuola: 4 rimedi per contrastare la sindrome premestruale

donna lavoratrice

1) Dormi almeno 8 ore a notte

Dormire ci aiuta a resettare il nostro fisico. Se ci manca il sonno in termini di quantità o qualità, fisico e mente tendono a stancarsi più velocemente, lo stress aumenta nettamente, non siamo produttive e il senso di apatia e di depressione potrebbe aumentare. Tutto ciò influenza sia il ciclo mestruale che la sindrome premestruale.

A questo discorso si lega anche l’abuso di sostanze alcoliche. L’alcol, al contrario di quanto si crede, è una sostanza sedativa che interferisce anche con la qualità del sonno. Andare a letto dopo uno Spitz di troppo non farà altro che peggiorare la tua dormita.

Cerca di trovare il tuo equilibrio e concediti un riposo di qualità per poter resettare il tuo fisico ed essere sempre al meglio sul posto di lavoro o in università anche durante la sindrome premestruale.

2) Riduci lo stress quotidiano

“Haha”, starai pensando, sembra più facile a dirsi che a farsi. E sicuramente hai ragione, ma il segreto è di avere una certa routine a cui attenersi per dare la priorità alla tua salute mentale e fisica.

Al lavoro o in università cerca di fare delle pause frequenti e di “qualità”. Una passeggiata piuttosto che degli esercizi di respirazione e meditazione possono aiutarti non solo ad affrontare il resto della giornata, ma anche ad alleviare i fastidiosi sintomi della sindrome premestruale.

3) Pratica regolarmente dello sport

Abbiamo già visto quanto è importante lo sport in generale per la salute e il benessere femminile e anche in questo caso non è da meno.

Prova ad introdurre anche una lieve attività sportiva durante le tue pause lavorative o di studio, che potrebbe essere una passeggiata, dello stretching o un po’ di yoga.


sindrome premestruale sport

Non c’è bisogno di fare i fenomeni alla Jill Cooper. Cerca di capire cosa funziona meglio per te in modo da alleviare la tensione fisica ed emotiva prima che ansia e stress abbiano la meglio su di te nel momento meno opportuno.

4) Opta per dei rimedi naturali

I rimedi sopra nominati sono certamente naturali, ma cosa fare quando la SPM sfocia anche in dei disagi fisici come crampi addominali, ad esempio?

Niente paura, anche in questo caso c’è una soluzione che non prevede l’assunzione di farmaci e consiste in una tecnologia innovativa, che tramite l’elettrostimolazione contrasta i dolori da ciclo e quelli che lo precedono.

Questa tecnologia prende la forma di un piccolo device portatile, che puoi utilizzare sia sul posto di lavoro che a scuola, o dovunque tu ne abbia bisogno!

In generale, per sconfiggere i sintomi della sindrome premestruale devi cercare di prenderti cura di te stessa. La frase “tratta il tuo corpo come se fosse un tempio” non nasce certamente a caso. Ma c’entra solo l’alimentazione corretta e l’attività fisica, è importante anche conoscersi ad un livello più profondo per condurre un’esistenza serena in generale e anche durante la sindrome premestruale.

Se per te la SPM è un vero problema a livello emotivo e psicologico rivolgiti ad un professionista. Siamo nel 2019, ma spesso noi donne continuiamo a dimenticarci della cosa più importante: la nostra stabilità psicologica ed equilibrio emotivo. Due aspetti che se non curati a dovere possono darci del filo da torcere soprattutto durante la sindrome premestruale.

Vuoi saperne di più sulle cause, i rimedi e i diversi tipi di SPM? Scarica la nostra infografica gratuita realizzata in collaborazione con una psicologa esperta!

codice sconto