Art.1 mylivia

 

 

La premessa può sembrare la solita: vita sana, movimento e cura per la persona possono prevenire un ciclo mestruale doloroso.

Ma i disagi che provocano i dolori mestruali alla maggior parte delle donne non sono certo da ignorare. Nonostante ciò, spesso e volentieri coloro che ne soffrono corrono ai ripari con rimedi che considerano veloci, ma che nel lungo periodo potrebbero non fare altro che peggiorare una situazione presa sottogamba.

Infatti, i dolori mestruali potrebbero nascondere patologie più gravi come l’endometriosi o disturbi come la dismenorrea di cui oggi soffre tra il 60% e il 90% delle donne italiane. Alterazioni che si possono manifestare sotto forma dei classici crampi addominali o, nei casi più gravi, attraverso infiammazioni delle tube o delle ovaie, o addirittura attraverso la presenza di polipi nell’utero.

Accertare la propria situazione con regolari visite ginecologiche è sempre il consiglio per eccellenza, ma esistono anche alcuni rimedi fai-da-te che potrebbero rendere la vita più facile a coloro che soffrono mensilmente da dolori mestruali.

Diamo un’occhiata!

 

Dolori mestruali: curare la propria persona per combatterli

 

 

1) Attività sportiva: meglio farla prima o durante il ciclo?

In realtà, praticare una regolare attività sportiva può contribuire ad alleviare i dolori causati da ciclo.

Dedicarsi all’attività fisica preferita qualche giorno alla settimana rende il fisico più propenso a sopportare il dolore delle mestruazioni.

Anche se durante il ciclo ci sentiamo gonfie ed irritabili, e l’ultimo pensiero è quello di infilarci nel nostro outfit sportivo, un allenamento dolce potrebbe contrastare tutti questi fattori. Il motivo? Mentre ci alleniamo il nostro corpo produce endorfine che sono le sostanze chimiche prodotte dal nostro cervello e sono un analgesico naturale. Per non tralasciare il fatto che sono le sostanze che migliorano naturalmente l’umore.

Una passeggiata, dello yoga o semplicemente dello streching basilare contribuiscono a contrastare i tanto temuti dolori mestruali.

 

 

2) Mantenersi idratate: ecco come fare

Durante il ciclo mestruale le esigenze del nostro corpo cambiano totalmente. La ritenzione idrica caratterizza quel periodo del mese e il modo più semplice per contrastarla è di mantenere il fisico idratato.

Consumare qualche bicchiere d’acqua in più rispetto ai canonici 2 litri giornalieri è un buon punto di partenza. Ma per trarne il massimo dei benefici considera anche di includere nella tua dieta cibi che contengono un alto apporto di liquidi, come:

 

• lattuga;

anguria;

cetrioli;

broccoli;

fragole.

 

 

3) Aggiungi un tocco in più al tuo bagno caldo

dolori mestrauli

 

Il bagno caldo è il rimedio fai-da-te più gettonato quando si tratta di dolori mestruali. L’acqua calda rilassa i muscoli e il corpo con una conseguente diminuzione dei fastidi causati dal ciclo.

Ma perché fermarsi qua? Per trarre un beneficio a 360° dal bagno caldo aggiungi del sale grosso con qualche goccia di olio essenziale di lavanda per velocizzare il processo di relax.

L’olio di lavanda ha proprietà calmanti che lavorano sui nostri sensi al fine di spostare la nostra concentrazione dai dolori mestruali.

 

4) Visto che parliamo di oli essenziali…

 

Quello di lavanda non è l’unico olio che si potrebbe utilizzare per combattere i dolori da ciclo. Oltre che come aromaterapia durante un bagno caldo, gli oli essenziali sono l’alleato per eccellenza quando si tratta di massaggi, che a loro volta allievano i dolori mestruali distendendo i muscoli contratti.

Qualche goccia di olio di camomilla o maggiorana, diluite nel tuo olio per massaggi preferito o in dell’olio di mandorle può fare miracoli.

Una volta ottenuta la miscela, massaggia le piante dei piedi o l’addome nelle zone doloranti.

 

5) Avere un orgasmo

 

Proprio così! Nonostante il luogo comune secondo il quale è meglio non praticare del sesso durante il periodo delle mestruazioni, l’orgasmo in realtà si rivela un ottimo rimedio naturale contro i dolori da ciclo. Si tratta ancora di un tabù, ma durante l’orgasmo tutto il fisico viene coinvolto, con benefici strabilianti. Infatti, l’orgasmo vaginale manda dei segnali al cervello che a sua volta produce delle sostanze come l’ossitocina e l’endorfina che diminuiscono il senso di dolore (ne abbiamo parlato prima, ricordi?), e contribuiscono quindi a diminuire i fastidi del ciclo mestruale. Insomma, una sensazione di benessere e relax garantita.

 

6) Non dimentichiamoci di un rimedio classico: le tisane

 

La fase premestruale e il ciclo vero e proprio sono caratterizzati non solo da dolori, ma anche da nausea e gonfiore. Per combattere questi sintomi in nostro soccorso arrivano le tisane. Ma attenzione! Non tutte potrebbero fare al caso nostro. Infatti, tisane ai frutti rossi, cannella o altri aromi forti non sono consigliate per via dell’odore e sapore forte che potrebbe non far altro che peggiorare il senso di nausea.

Allora opta per camomilla e menta. La camomilla aiuta ad alleviare la nausea e contribuisce a calmare e dare una sensazione di benessere generale.

La menta d’altra parte, oltre che combattere la nausea, aiuta a sgonfiare l’addome e contribuisce all’idratazione dell’organismo.

Non sei una fan di nessuna delle due? Vai sul classico e opta per una tisana di zenzero fresco! Una manna dal cielo per alleviare la sensazione di nausea.

 

Il tuo vademecum quando affronti i dolori mestruali

dolori mestruali

 

1) Non abusare dei farmaci. A volte sembra la soluzione più ovvia: arriva quel periodo del mese e l’azione più semplice è quella di allungare la mano è prendere un analgesico. È davvero l’opzione migliore? Tieni in mente che si tratta comunque di farmaci, e se i dolori mestruali sono una problematica che riscontri ogni mese, è bene optare per una soluzione alternativa.

2) Prevenzione. In questo articolo abbiamo parlato di dolori mestruali in senso molto ampio, ma abbiamo anche menzionato che potrebbero essere la causa di patologie più gravi come l’endometriosi o altre alterazioni del ciclo, come la dismenorrea. La cosa migliore?  Fare visite regolari dal proprio ginecologo di fiducia e parlarne appena si ha un dubbio al riguardo.

3) Lo stile di vita è tutto. Sembra una frase fatta, ma è proprio così. Dedicarsi a sé stesse è il rimedio per eccellenza quando si tratta di prevenire i dolori mestruali. Trovare del tempo per attività fisica, piuttosto che fare attenzione alla propria dieta sono tutti accorgimenti che porteranno benefici nel lungo periodo. Specialmente per quanto riguarda la dieta è importante includere determinati alimenti e vitamine che ci forniscono tutto il necessario per rendere il nostro fisico preparato ad affrontare i dolori mestruali.

 

Vuoi sapere di quali cibi e integratori parliamo? Scarica la nostra infografica gratuita! Scoprirai quali pietanze è meglio evitare e quali invece prediligere in quei giorni, ma non solo! Altri consigli e spunti esclusivi da una ginecologa specializzata per fornirti tutte le informazioni necessarie al fine di fronteggiare al meglio i dolori mestruali, ma soprattutto, nella maniera più salutare.

 

cta_infografica_mylivia